La Fiamma Torrese obbliga allo stop la Cannone Libera Virtus (3-1)

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Nell’incontro valido per la nona giornata del girone D di B1, la Cannone Libera Virtus cade dopo due vittorie consecutive, per mano della Cmo Fiamma Torrese 3-1 (25-16; 22-25; 25-21; 25-21 i parziali). Breviglieri schiera il consueto 6+1: Angelelli in regia e Mauriello sulla diagonale; Martilotti e Montenegro attaccanti; Neriotti e Cesario centrali, più Pisano libero. Coach Salerno risponde con: Palladino in regia e Tanzini opposto; Astarita e Boccia laterali, Figini e Dell’Ermo sottorete con Moretti in difesa. Partenza del match tutta in favore della Fiamma Torrese: 10-6 con il tecnico ofantino ad inserire già Minervini e Giancane; Montenegro accorcia con due punti di fila ma Figini (anche lei in due circostanze) allontana le campane (14-8). Problemi in ricezione per le virtussine, break di tre lunghezze per ricucire parzialmente il divario (Martilotti in evidenza), solo che la Cannone si blocca nuovamente, commettendo ripetuti errori di misura. Strappo deciso della Cmo, che infila sette punti consecutivi e set che si chiude con la parallela out di Montenegro.

Solidità oplontina che continua anche in avvio del successivo periodo (5-1): le padrone di casa sembrano non concedere nulla, Martilotti prova a restituire sicurezza alle compagne (5-4). A seguire due muri di Neriotti con Cerignola a trovare pure il break (5-7), tocco liftato del capitano gialloblu per l’8-10 in un frangente di gara senza esclusione di colpi. Sensibilmente variata la qualità della difesa ofantina, con la Libera Virtus che punge dal centro in numerose occasioni sebbene non riesca a fuggir via (12-13). Di nuovo alternanza fra le registe di Breviglieri, seconde linee strepitose da ambo le parti e scambi che si protraggono costantemente per ogni punto. Mauriello in pallonetto, Martilotti dà il +2: qualche chiamata arbitrali indispettisce le ospiti, così arriva l’aggancio di Boccia dal servizio e il conseguente sorpasso torrese (18-17). Martilotti passa a piacimento, poi gli arbitri non giudicano a terra un attacco di Montenegro: giallo alla panchina e pari 19; Figini e Astarita tengono botta, le virtussine hanno due palloni sul 22-24, una fast a rete di dell’Ermo certifica la parità nei parziali.

Montenegro in cattedra per il 4-6 Cannone agli albori della terza frazione, Figini mura Mauriello per riprendere le rivali. Martilotti tiene avanti di misura le cerignolane, cui replica Astarita: si gioca a tutto campo e le opzioni di attacco variano a seconda dei contrattacchi. Boccia e Figini per i 14-12 Fiamma Torrese, super muro Neriotti e punteggio sul 16 pari: Giancane per Angelelli allo scopo di alzare il muro con Cerignola alla battuta, la mossa frutta il pareggio a 20. La solita e scatenata Figini sembra dare la spinta giusta al sestetto locale: impressione esatta perché senza esitare la Cmo porta le compagini al cambio di campo.

Reazione gialloblu (muro Mauriello, 1-4), Salerno chiama presto timeout all’inizio del quarto parziale: le incisive bande delle napoletane rosicchiano punti su punti (5-6) ed è tutto da rifare sull’8 pari siglato Boccia. La stessa posto 4 in pipe realizza l’11-9, mentre alla Cannone, pur non demeritando, manca un po’ di guizzo. Dell’Ermo mura per il +3 (14-11), le ofantine cercano di restare a contatto ma le avversarie si rivelano più efficaci in prima linea. La Fiamma Torrese è brava a mantenere lo scarto sulle tre-quattro lunghezze, Figini affonda per la prima di quattro palle match subito concretizzate nello scambio seguente.

Una sfida che ha contrapposto formazioni di valore, e di certo protagoniste di questo torneo: primo set troppo rinunciatario a parte, la Libera Virtus se l’è giocata ed è mancata anche un pizzico di buonasorte per evitare una sconfitta che non porta punti in classifica. Domenica prossima al pala “Dileo” ci sarà l’Europea 92 Isernia, fra le sorprese del raggruppamento e nel gruppo di contendenti alle prime posizioni.

L’articolo La Fiamma Torrese obbliga allo stop la Cannone Libera Virtus (3-1) proviene da lanotiziaweb.it.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine