Paolillo: “Icardi? Fortissimo, ma è troppo solo. C’è da capire se vuole diventare un simbolo della squadra o…”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Ernesto Paolillo

Ernesto Paolillo, ex dirigente interista, è intervenuto ai microfoni di RMC Sport esprimendosi così sulla prossima partita della squadra: “Come hanno insegnato le ultime vittorie contro i bianconeri, bisogna giocare con coraggio e rischiare. Spalletti deve sorprendere la Juventus e sfruttare le debolezze della difesa bianconera”.  

Paolillo ha poi parlato dei due giocatori più attesi dai tifosi delle due squadre, Icardi e Ronaldo“Mauro è fortissimo ma è troppo solo, bisogna affiancarlo e cominciare a pensare a come sostituirlo. C’è da capire se ha voglia di diventare l’emblema dell’Inter oppure se cederà alle sirene di altri top club, che possono vincere la Champions subito”.

“Ronaldo invece ti cambia il risultato da solo. In più si aggiunge ad altri campioni come Dybala e Mandzukic. È stato un grande acquisto, è conosciuto in tutto il mondo. È stata una mossa azzeccatissima a livello di marketing, ora anche le partite di Serie A si vendono meglio. La nota negativa è che spendendo tanto per il portoghese, la Juve non ha potuto rinforzare la difesa e il centrocampo. Il prossimo anno saranno due reparti da rifare”.

VIDEO – Incredibile in Argentina: un cane invade il campo e salva un gol fatto!

[fncvideo id=328811 autoplay=true]

L’articolo Paolillo: “Icardi? Fortissimo, ma è troppo solo. C’è da capire se vuole diventare un simbolo della squadra o…” sembra essere il primo su Passioneinter.com.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine