Avellino, il video del tentato suicidio di Gianmarco Gimmelli

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

avellino gianmarco gimmelli

Avellino, il video del tentato suicidio di Gianmarco Gimmelli

AVELLINO – Ora è accusato di omicidio di un ragazzo e del tentato omicidio dell’ex compagna. Gianmarco Gimmelli, 32enne di Avellino, avrebbe ucciso Claudio Zaccaria, 25enne di Mercogliano e nuovo fidanzato della sua ex. Poi si sarebbe diretto verso la 18enne Ylenia Fabrizio per ferirla alla gola con una coltellata.

Le immagini che in queste ore stanno facendo il giro del web sono però quelle dell’estremo gesto compiuto dall’uomo che, preso dalla disperazione, si è gettato dalla finestra del primo piano di una palazzina, il suo appartamento in via Fosso Santa Lucia ad Avellino. Il tutto dopo essersi tagliato le vene.

Il video mostra l’uomo in equilibrio sulla finestra. In strada ci sono passanti, cittadini, forze dell’ordine e vigili del fuoco. Una volta salito sul davanzale ha gridato qualcosa di incomprensibile e poi si è lanciato da circa 5 metri di altezza. Non è morto, ma l’impatto col terreno gli ha provocato lesioni gravi. Ora si trova in ospedale dove, in stato di fermo, viene piantonato dalla polizia.

Intanto gli agenti della squadra mobile stanno cercando di ricostruire quanto successo. L’ipotesi ovviamente al vaglio è quella della gelosia. La storia tra la donna ferita e l’uomo si era chiusa qualche tempo fa anche se, a quanto pare, senza ripercussioni negative. Anzi. Gimmelli aveva anche conosciuto il nuovo fidanzato della ex. Poi, però, deve essere successo qualcosa. Il ragazzo ha ucciso con dieci coltellate il 25enne, poi rinchiuso in uno sgabuzzino. In seguito si è avventato sulla donna che, ferita alla gola, ha finto di essere morta per evitare che l’uomo si accanisse ancora su di lei.

Forse preso dal rimorso, ha poi rivolto il coltello verso di sé e si è tagliato le vene. Infine ha aperto il gas forse nella speranza di far esplodere la casa e si è gettato dalla finestra. 

Gli uomini della scientifica non hanno trascurato un solo dettaglio della scena del crimine, ponendo l’accento su alcuni elementi che potrebbero essere rilevanti per capire il movente di tutto questo orrore. Gli investigatori, a quanto pare, avrebbero trovato all’interno dell’abitazione anche delle rimanenze di ciò che si sospetta essere sostanza stupefacente. Ovviamente, in questa delicatissima fase delle indagini, non è possibile trascurare nessuna pista. Quindi, oltre al movente passionale, anche quello della droga non può essere trascurato.

L’articolo Avellino, il video del tentato suicidio di Gianmarco Gimmelli sembra essere il primo su Blitz quotidiano.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine