Autostrade: pedaggi, cambia tutto: chi inquina paga di più

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

autostrade pedaggi

Autostrade: pedaggi, cambia tutto: chi inquina paga di più

ROMA – Il Parlamento Europeo ha approvato un progetto di Direttiva che ha lo scopo di incentivare un trasporto autostradale più verde di persone e merci per garantire all’interno dei paesi dell’Unione, che per inciso dovranno anche uniformare la disciplina con cui vengono calcolati i pedaggi.

Proprio quest’ultimo è l’obiettivo a più breve scadenza, considerando come la tariffazione sulla base della distanza percorsa adottata ad esempio in Italia è ben diversa da quella basata sul tempo di percorrenza, come ad esempio succede in Austria e molti altri paesi del Continente. Una volta ratificata la Direttiva da parte di tutti i governi degli stati membri, il criterio unico adottato sarà quello sulla distanza, che entrerà in vigore dal 2023 per tutti i mezzi di trasporto pesante e dal 2027 per quelli del trasporto leggero.

La Direttiva però introduce anche un secondo criterio generale che interessa tutti. Per incentivare un utilizzo maggiore di mezzi a basso o nullo impatto ambientale, la prospettiva è quella di strutturare le tariffe in modo da renderle proporzionali alle emissioni di CO2, così come l’inquinamento acustico. Un indirizzo che dovrebbe essere ripreso da tutti gli Stati membri a partire dal 2021per i mezzi pesanti, e dal 2026 anche per le automobili.

L’articolo Autostrade: pedaggi, cambia tutto: chi inquina paga di più sembra essere il primo su Blitz quotidiano.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine